sviluppo sostenibile

COMUNITÀ VIRTUALI, 6° WEBINAR DI TRAME DI NATURA

Mercoledì 17 febbraio si è ufficialmente concluso il ciclo di webinar di Trame di Natura, progetto di disseminazione culturale promosso dal Parco Fluviale della Sarca e coordinato da Studio Vispa. Durante l’ultimo appuntamento è stato affrontato il tema delle comunità virtuali andando ad indagare quali sono gli strumenti per la loro creazione, i limiti e le opportunità legate al loro sviluppo e le modalità attraverso le quali interagiscono con le comunità fisicamente presenti su un territorio.

Comunità intraprendenti, 5° webinar di Trame di Natura

Mercoledì 10 febbraio 2021, si è svolto il penultimo webinar di Trame di Natura, progetto di disseminazione culturale promosso dal Parco Fluviale della Sarca e coordinato da Studio Vispa. Un appuntamento denso di interventi in cui si è indagato come gli abitanti di un territorio si possono autorganizzare al fine di promuovere uno sviluppo socio-economico locale sostenibile.

CITTADINI, CONSUMATORI E PRODOTTI LOCALI, 4° WEBINAR DI TRAME DI NATURA

Mercoledì 3 febbraio 2021, si è svolto il 4° webinar di Trame di Natura, progetto di disseminazione culturale promosso dal Parco Fluviale della Sarca e coordinato da Studio Vispa. Durante il dialogo tra esperti e best practices si è affrontata la relazione tra produttori e consumatori focalizzando l’attenzione su quali siano gli strumenti con cui i cittadini/consumatori possano essere portati a compiere acquisti responsabili e sostenibili.

PRIMI TRE WEBINAR, AGROECOLOGIA, MULTIFUNZIONALITÀ AGRICOLA E TURISMO SOSTENIBILE

Nella giornata di mercoledì 27 gennaio 2021 si sono conclusi i primi tre appuntamenti del ciclo di webinar di Trame di Natura, progetto di disseminazione culturale promossa dal Parco Fluviale della Sarca corso e coordinata da Studio Vispa.

In questi primi incontri online esperti, soggetti che vivono e operano all’interno del Parco Fluviale e soggetti esterni sono intervenuti raccontando le proprie esperienze in relazione alle tre principali tematiche trattate: l’agroecologia, la multifunzionalità agricola e le produzioni agroalimentari dal punto di vista del turismo sostenibile.

ISO 37101 UN NUOVO STRUMENTO PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE NELLE COMUNITÀ

Le pubbliche amministrazioni ricoprono un ruolo fondamentale in relazione al perseguimento dello Sviluppo Sostenibile in quanto, gestendo beni e risorse di pubblica utilità, possono generare impatti significativi sia sulla società che sull’ambiente. La gestione sostenibile nelle comunità per opera degli enti pubblici, infatti, si inserisce anche all’interno dell’Agenda 2030 come supporto per il raggiungimento soprattutto dell’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 11 (Sustainable cities and community) volto a rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili. 

“BANDO MONTAGNA” PER LE PMI TRENTINE: UN’OPPORTUNITÀ PER RILANCIARE L’ECONOMIA MONTANA IN OTTICA DI SOSTENIBILITÀ

Al fine di rilanciare l’economia delle aree montane facendo leva su sostenibilità e innovazione, driver fondamentali per affrontare l’attuale contesto emergenziale, la Provincia Autonoma di Trento ha recentemente pubblicato il “Bando Montagna” (Avviso n. 3/2020 “Interventi a favore delle piccole e medie imprese per progetti di sviluppo imprenditoriale in aree montane”). Si tratta di una misura volta a finanziare la realizzazione di progetti ideati da PMI trentine che hanno come obiettivo finale l’introduzione di prodotti e/o servizi nuovi e innovativi sul mercato.

Marchio CETS-Qualità Parco per 26 strutture ricettive trentine

Coerentemente con la crescente attenzione alle tematiche di sostenibilità da parte del mondo imprenditoriale a livello paese, sono sempre di più le imprese della Provincia autonoma di Trento che stanno adottando pratiche responsabili. Un esempio calzante, in ambito di sostenibilità ambientale, è relativo all’adozione di alcune imprese ricettive provinciali del marchio “CETS-Qualità Parco”, il cui ultimo rilascio risale alla giornata di mercoledì 29 gennaio presso le Cantine Ferrari di Trento.