Tutte le notizie

Dal Ministero dell'Ambiente il Programma di Incentivazione della Mobilità Urbana Sostenibile (PRIMUS)

La mobilità del futuro deve affrontare un obiettivo su tutti: uno sfruttamento migliore delle risorse disponibili. La sostenibilità degli spostamenti è infatti la misura prima della qualità del sistema messo in atto, soprattutto all'interno di un ecosistema che richiede sì strumenti meno inquinanti, ma soprattutto nuove direttrici di sistema in grado di abbattere l'impatto ambientale. E l'impatto ambientale può essere abbattuto ripensando il modo di intendere gli spostamenti, il proprio rapporto con l'auto, il rapporto tra la strada ed il tessuto urbano.

Come sta l'ambiente nel nostro Paese? La relazione del suo stato aggiornata al 2016

A otto anni dalla precedente pubblicazione del 2009, la Relazione sullo Stato dell’Ambiente, trasmessa da ISPRA al Parlamento il 6 luglio 2017, rappresenta un doveroso aggiornamento sui principali indicatori ambientali del nostro Paese, ma anche uno strumento, il più ampio e completo, per chi desidera approfondire sotto il profilo scientifico la situazione dell’ambiente italiano.

Sostenibilità e valori intangibili nei bilanci d'impresa

Un rafforzamento nella stesura dei bilanci di sostenibilità aziendali. E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 7 del 10 gennaio 2017 il D.Lgs. 30 dicembre 2016, n. 254 che attua la direttiva 2014/95/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 22 ottobre 2014. Esso reca la modifiche che riguardano la comunicazione di informazioni di carattere non finanziario e di informazioni sulla diversità da parte di talune imprese e di taluni gruppi di grandi dimensioni.

Le cooperative scolastiche analizzano la sostenibilità delle aziende

Ha preso il via il progetto “Gap Analysis semplificata”, accompagnamento delle associazioni cooperative scolastiche dell'Istituto Martini di Mezzolombardo e dell’Istituto Fontana di Rovereto. L'obiettivo è quello di dotare  la Cooperativa Multiservizi di Mezzocorona e la Cantina Sociale di Avio di un primo strumento di rendicontazione ambientale, sociale ed economica che fotografi lo stato dell'arte della loro sostenibilità secondo lo standard internazionale GRI4.

Produzione integrata e tracciabilità, la strada giusta per la sostenibilità della produzione vitivinicola

Investire in processi produttivi sostenibili, è positivo per la salute ma anche per le previsioni di business, rafforza questo pensiero la ricerca condotta dall’Università di Siena e il costante lavoro di ricerca sulle varietà resistenti condotta dalla Fondazione E.Mach.

Il vino sostenibile è quello prodotto da aziende che impiegano metodi consolidati di analisi ed attenti alla riduzione degli impatti ambientali sul vigneto e sul vino.

Pagine